0.00 (0 voti)

Quando ho scoperto che la trippa al pomodoro è leggera e super facile da cucinare sono stata molto contenta, purtroppo però non ho calcolato che è assolutamente necessario accompagnarla a 1 kg di pane per fare la scarpetta nel suo buonissimo sughetto.

Questa è la prima volta che la cucino, per cui ho usato la ricetta classica che si fa a casa mia in Sardegna: odori, pomodoro e abbondante menta. Volendo si possono aggiungere anche fagioli o patate, per me però più semplice è meglio è.

INGREDIENTI

  • 500 gr di trippa già pulita
  • 2 cucchiai d'olio extravergine di oliva + un giro di olio a fine cottura
  • 400 gr di passata di pomodoro 
  • 1 gambo di sedano
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio d'aglio
  • Mezzo bicchiere di vino bianco secco
  • Menta fresca o secca qb
  • Prezzemolo tritato qb
  • Sale e pepe qb

ISTRUZIONI

01In un tegame dai bordi alti scalda l'olio e fai soffriggere lo spicchio d'aglio insieme a sedano, carota, cipolla e prezzemolo tritati finemente. Una volta fatto, elimina l'aglio.

02Sciacqua la trippa sotto l'acqua corrente, asciugala bene e tagliala a listarelle. Aggiungila al soffritto, fai rosolare per un paio di minuti a fiamma alta e sfuma col vino. Quando il vino sarà completamente evaporato aggiungi la passata di pomodoro.

03 Porta a bollore e abbassa la fiamma al minimo, lascia sobbollire per circa 1h/1.30h o fino a quando la trippa non avrà raggiunto la morbidezza desiderata, mescolando di tanto in tanto. A metà cottura aggiungi la menta tritata. Durante la cottura la trippa rilascerà la sua acqua per cui non dovrebbe essere necessario aggiungerne dell'altra, nel caso in cui il sugo si asciugasse troppo aggiungi poca acqua bollente per volta.

04 Una volta pronta aggiungi un filo d'olio a crudo e accompagnala a fette di pane tostate e pecorino grattugiato a parte.

Numero di persone: 3
Tempo: 2h

Voti

Valutazione Complessiva

Bongusta.it All Rights Reserved.