0.00 (0 voti)

In giardino ho due bei cespugli di timo che se ne sono sempre stati in pace, completamente ignorati da me e minacciati solo dai vicini ed enormi cespugli di rosmarino che stanno fagocitando con prepotenza tutte le altre piante della siepe. 
Purtroppo per loro, dopo un periodo di avversione in cui ero convinta che il timo mi facesse assolutamente schifo, ho scoperto che invece mi piace tanto e lo sto usando ovunque.
In questa ricetta l'ho messo dentro l'impasto della focaccia insieme alla scorza di limone. La focaccia è venuta profumatissima, alta, morbida e con la crosta croccantina. Il limone e il timo le danno un aroma molto fresco e si fondono completamente nell'impasto, così che quando si mangia non si sentono fastidiosi pezzettini sotto i denti.

INGREDIENTI

  • 600 gr di farina 0
  • 360 gr di acqua
  • 20 gr di olio extravergine di oliva per l'impasto + altri 4 cucchiai per ungere le teglie e la superficie delle focacce
  • 8 gr di sale
  • 5 gr di lievito di birra fresco
  • Mezza tazzina d'acqua
  • Foglioline di timo qb
  • Scorza di 1 limone grattugiata

ISTRUZIONI

01Metti la farina in un recipiente capiente, aggiungi metà dell'acqua in cui avrai sciolto il lievito e mescola, aggiungi i 20 gr d'olio e il resto dell'acqua in cui avrai sciolto il sale, le foglioline di timo e la scorza di limone. Impasta per 15 minuti a mano o con l'impastatrice con il gancio a spirale, lascia riposare 10 minuti e riprendi a impastare sino ad ottenere un impasto omogeneo. Fai riposare 15 minuti.

02Trasferisci l'impasto sulla spianatoia e fai un paio di giri di pieghe: appiattisci leggermente la pasta, prendi il lembo sinistro e piegalo verso il centro, prendi il lembo destro e portalo sopra il lembo sinistro. Ora ruota l'impasto di 90° e ripeti le pieghe. Capovolgi la pasta in modo le ultime pieghe risultino sotto.

03Mettii l'impasto in un contenitore spennellato con olio extravergine, chiudi il contenitore con un coperchio o con la pellicola e lascia lievitare circa 3 ore o comunque sino a quando l'impasto non sarà triplicato.

04Sposta l'impasto sulla teglia in cui lo cuocerai (la mia l'ho rivestita con carta forno bagnata e strizzata, ma puoi anche evitarlo e  limitarti a ungere la teglia). Stendi il panetto con i polpastrelli, partendo dal centro e allargandoti man mano verso l'esterno. Non tirare l'impasto, limitati a schiacciare e stendere. Copri la teglia in modo che l'impasto non prenda aria e lascialo riposare almeno 1 ora. 

05Trascorso il secondo riposo versa sulla superficie della focaccia mezza tazzina d'acqua e dell'olio extravergine, fai i caratteristici buchi della focaccia affondando i polpastrelli su tutta la superficie della pasta. Copri e lascia riposare per un'altra ora.

06Cospargi la focaccia con qualche granello di sale grosso, inforna in forno statico preriscaldato a 230°/240° e cuoci sino a doratura. Ci vorranno circa 20 minuti. Una volta sfornata spennella la focaccia con un po' d'olio extravergine di oliva, toglila dalla teglia e lasciala raffreddare su una griglia.

focaccia timo e limone

Numero di persone: 1

Voti

Valutazione Complessiva

Bongusta.it All Rights Reserved.